torna a www.segnalo.it: La svolta linguistica


FORZA ITALIA TAORMINA

Soggetto: SINDACATI TERRORISMO

Fonte: www.ilnuovo.it,

Taormina: la responsabilitÓ Ŕ di Cofferati

 

 

Assassinio Biagi, Taormina: ci sono responsabilitÓ oggettive di Cofferati e della sinistra comunista. La

Cgil lo querela. In serata l'ex sottosegretario rettifica: "Ho solo detto che hanno creato le condizioni".

 

 

ROMA - "Gli assassini di Biagi si propongono come braccio armato di Cofferati e dei comunisti". A

lanciare queste durissime accuse contro la Cgil Ŕ l'ex sottosegretario all'interno Carlo Taormina, per il

quale nell'omicidio dell'economista bolognese ci sono ''responsabilitÓ oggettive di Cofferati, della

sinistra comunista e di chi non ha arrestato gli assassini di D'Antona''.Immediata, e altrettanto dura, la

reazione del sindacato di Corso Italia. Cofferati, al termine di una giornata drammatica , ha dato

mandato ai suoi legali per querelare il deputato di Forza Italia. E in serata Ŕ arrivata la smentita di

Taormina: ''Non ho mai affermato che Cofferati

abbia responsabilitÓ oggettive nell'omicidio Biagi''. Rettifica che non smussa la durezza delle parole,

malgrado Taormina sottolinei che quanto ha detto Ŕ solo una "valutazione politica". Nella amentita,

infatti, l'ex sottosegretario dice di aver semplicemente detto: "Cofferati e i comunisti hanno creato le

condizioni perchÚ i terroristi si mettessero a disposizione". Ma mai fatto riferimento a responsabilitÓ.

 

''Gli italiani vogliono il cambiamento - aveva affermato Taormina in una nota - il governo vuole il

cambiamento. La riforma dell' art 18 dello statuto dei lavoratori Ŕ elemento essenziale del

cambiamento. Biagi era uomo-chiave del cambiamento. Cofferati e i comunisti sono contro il

cambiamento. Biagi Ŕ stato assassinato contro il cambiamento. Gli assassini si propongono come

braccio armato di Cofferati e dei comunisti. Cofferati e i comunisti hanno creato le condizioni perchŔ i

terroristi si mettessero a disposizione.

 

"Gli assassini di Biagi - prosegue - sono gli stessi che hanno assassinato D'Antona. Gli assassini di

D'Antona non sono stati arrestati dalla magistratura. Chi non ha arrestato gli assassini di D'Antona ha

creato oggettivamente, pur se involontariamente, le condizioni perchŔ gli assassini di D'Antona

trucidassero Biagi.Chi non ha arrestato gli assassini di D'Antona Ŕ oggettivamente, pur se non

involontariamente, responsabile dell' azione terroristica ed altrettanto oggettivamente ed

involontariamente allineato a quei Cofferati e a quei comunisti contrari al cambiamento''.

 

''C'Ŕ da augurarsi - conclude Taormina - che la signora Biagi non segua le orme della signora D'Antona,

la quale, oggi siede sui banchi della Camera dei deputati insieme a quei comunisti storicamente padri

dei terroristi che hanno ucciso il marito''.