torna a Tracce/saggi ed articoli


Caro papÓ italiano assente e svogliato

 Stando a una recente ricerca i padri nazionali trascorrono con i figli appena un quarto d'ora al giorno, contro i 35 minuti degli spagnoli e i 30 dei Norvegesi. Un'autentica debacle educativa.

MILANO -  Quindici minuti al giorno. Tanto i padri italiani trascorrono con i propri figli, stando a uno studio della European Psycoanalitic and psycodinamic Association che ha interrogato  oltre 1.200 bambini europei tra i sei e i 12 anni.

Un lavoro ponderoso, per scoprire che i papÓ della Penisola, sono ormai il fanalino di coda dei "colleghi" europei. Se uno spagnolo, infatti, trascorre con il figlio 35 minuti al giorno, 30 un norvegese, 28 uno svedese e 25 un olandese, a quello nostrano non resta che uno striminzito quarto d'ora.

Colpa anche dei figli e delle nuove tentazioni che li coinvolgono, spiega la ricerca citando televisione e play station, ma di fatto sarebbero proprio le figure parentali maschili ad essere ormai "disaffezionate " ai figli e incapaci di interessarsi ai loro giochi. Anzi -avvertono i pediatri - si sta ormai distruggendo uno spazio basilare della formazione umana, quello basato sul dialogo-gioco. Troppo poco, infatti, il tempo che i genitori dedicano a giocare con i figli in attivitÓ che giustificano una relazione, come i "soldatini", il Lego, le "automobiline". Di fatto, il videogioco, che si svogle in solitudine, impedisce perfino il contatto.

La Play Station, per esempio, secondo lo studio ruba un'ora alla settimana di gioco, il Game Boy 50 minuti, Pokemon 45 minuti, il computer 30 minuti, i giochini con il cellulare 25 minuti.

Anche la tv, soprattutto con le ragazzine, si sostituisce all'assenza ludica dei padri. Tra i pi¨ amati figurano i cartoni animati di Lupin (1 ora 45 minuti alla settimana), ''Saranno famosi'' trasmissione di varietÓ pomeridiano per giovani su Italia 1 (1 ora 20 minuti), e ''Uomini e donne'' su Canale 5 (1 ora 45 minuti). Non solo: i padri italiani mentono, sostengono nel 19% dei casi di passare un'ora al giorno a giocare con i propri figli, mentre il 27% azzarda 45 minuti.

Ben il 33% sostiene di giocare fino a mezz'ora ogni giorno con i propri figli. Secondo i bambini i tempi si riducono notevolmente: solo nel 12% dei casi sostengono che il papÓ gioca con loro per un'ora al giorno, nel 18% dei casi 45 minuti, nel 23% dei casi 30 minuti e nel 27% dei casi appena 15 minuti.

Ma qual'Ŕ l'attivitÓ preferita dei padri italiani da trascorrere con i propri figli: secondo lo studio in testa c'e' guardare insieme la tv nel 48% dei casi. Dall'identikit dei pediatri il papÓ italiano risulta il pi¨ svogliato d'Europa, e quando Ŕ a casa s'infossa davanti alla tv nel 37% dei casi, o smanetta con il computer nel 22% dei casi.

(16 FEBBRAIO 2002, ORE 12.04)